ERBACEE PERENNI: FORME E COLORI

22:01 Carlotta Marengo 0 Comments


Le piante perenni sono piante erbacee caratterizzate da una vita duratura negli anni, a differenza delle annuali e biennali.
Sono piante erbacee in quanto non hanno fusti legnosi ma steli, foglie e fiori che nella maggior parte dei casi in inverno seccano e scompaiono alla vista e in primavera “ ricacciano” con abbondanza.


Le specie di piante perenni , ovviamente, sono tantissime e la loro scelta per un angolo in giardino, una bordura mista, o delle fioriere può essere molto difficile!!!
Occorre conoscerle, anzi conoscerne alcune, studiarne le caratteristiche di esposizione, rusticità, tipo di terreno, tipo di  fogliame e fioritura…. E farsi guidare dal proprio gusto personale!!!!



Le perenni sono state e sono tuttora molto utilizzate nei giardini di tutto il mondo e di tutti i tempi, da sole o, più spesso, in associazione a piante ed arbusti.



Affascinante di sicuro è l’utilizzo delle perenni nelle bordure, a partire dal “Cottage Garden” inglese, alle bordure miste di Gertrud Jekyll, allo stile New Perennial di Pet Oudolf: ovvero creare associazioni di sole perenni o perenni con arbusti con l’obiettivo di ottenere un insieme armonico di forme e colori.
La grande varietà delle piante perenni permette di avere fioriture scalari nel corso di tutte le stagioni, permette di combinare i colori e le forme delle foglie (famoso l’utilizzo di piante con fogliame grigio di Gertude Jekyll, molto usate attualmente le graminacee per la leggerezza delle foglie) e le dimensioni e forma delle singole piante. 


Il movimento New Perennial pone anche in risalto il ciclo di vita delle perenni: dalla rinascita in primavera, alla fase esplosiva della fioritura nella bella stagione fino ad arrivare all'inverno in cui anche i fusti e i fiori ormai secchi riempiono lo spazio nella bordura e ci riportano al senso del ciclo della vita.



0 commenti :